Vai a sottomenu e altri contenuti

EROGAZIONE DI BUONI SPESA UNA TANTUM PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITA’ LEGATI ALL’EMERGENZA SANITARIA PER COVID-19.

FINALITÀ DELL'INTERVENTO


Gli interventi di cui al presente Avviso Pubblico sono finalizzati all'assegnazione di buoni spesa in favore dei nuclei familiari alle prese con le difficoltà economiche acuite in questo periodo dalla pandemia del coronavirus, al fine di garantire un aiuto concreto e veloce, garantendo altresì un meccanismo di individuazione dei beneficiari rispettoso delle normative sulla trasparenza, tracciabilità ed anticorruzione, oltre che commisurato alla composizione del nucleo familiare ed al bisogno.

Art. 2
CRITERI PER L'ACCESSO AL BENEFICIO

Accedono alla misura di solidarietà ''Buono Spesa'' i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19 e quelli in stato di bisogno secondo le seguenti priorità:
1. nuclei familiari che non beneficiano di altri contributi pubblici e sono esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19 e non hanno introiti di alcun tipo (es. sospensione dell'attività lavorativa), soggetti che non beneficiano di altri contributi pubblici e sono in stato di bisogno per assenza totale di reddito, che siano possessori di un patrimonio mobiliare del nucleo familiare (conti correnti bancari o postali) al 30/11/2020 di importo inferiore a € 5.000,00;
2. in subordine, coloro che non beneficiano di altri contributi pubblici e per effetto del'emergenza hanno avuto una riduzione della capacità reddituale (a titolo esemplificativo riduzione dell'orario di lavoro) e sono in stato di bisogno, che siano possessori di un patrimonio mobiliare del nucleo familiare (conti correnti bancari o postali) al 30/11/2020 di importo inferiore a € 5.000,00;
3. solo successivamente, nuclei familiari beneficiari del reddito di cittadinanza o di altre misure di sostegno, che si trovano in stato di bisogno, con priorità per chi fruisce di un minore beneficio, che siano possessori di un patrimonio mobiliare del nucleo familiare (conti correnti bancari o postali) al 30/11/2020 di importo inferiore a € 5.000,00;
4. Il servizio sociale può procedere alla valutazione positiva di istanze presentate da nuclei familiari con particolari problematiche derivanti dall'emergenza epidemiologica, anche se non rientranti nelle fattispecie sopra menzionate, debitamente motivate o anche in assenza di specifica istanza, a favore di nuclei familiari in carico al servizio sociale o comunque segnalati da enti del terzo settore;
La sussistenza dei requisiti sarà resa mediante una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.

Art. 3
TIPOLOGIA DELL'INTERVENTO

L'ammontare del buono spesa è stabilito così come segue: Per i nuclei familiari unipersonali verrà concesso un contributo di € 200,00. Per ogni ulteriore componente il nucleo il buono verrà incrementato con ulteriori €. 80,00 per un importo massimo di € 500,00, qualora gli ulteriori componenti siano minore o disabile l'incremento dell'importo è € 120,00 a componente fino a un massimo di € 600,00. I buoni spesa saranno emessi con pezzature di valore di €.20,00
I buoni spesa alimentari saranno erogati tenendo conto della data di arrivo della domanda, secondo le priorità indicate all'art. 2 e dovranno avere le seguenti caratteristiche:
 essere cumulabili, ma non cedibili, dunque nominativi;
 non essere commercializzabili né convertibili in denaro.
 Per ogni nucleo familiare (come da stato di famiglia) è possibile presentare un'unica domanda di accesso;
 Il beneficio ''Buono Spesa'' è da intendersi alla stregua dell'erogazione di un contributo economico una tantum a sostegno del reddito, in alcuni casi particolari debitamente motivati dall'operatore sociale potrà essere nuovamente concesso anche riproporzionato, qualora le risorse stanziate lo consentano.


Art. 4
PROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Al cittadino che intenda accedere alle misure urgenti di solidarietà alimentare è richiesta la compilazione di una istanza/autocertificazione disponibile on-line cliccando il seguente link

DOMANDA ON LINE

Le istanze potranno essere presente dal giorno 14 dicembre al giorno 30 Dicembre 2020. Le istanze compilate prima o dopo questa data non potranno essere accolte. Al fine di poter presentare la richiesta occorre essere in possesso di un account google, l'account può essere anche di persona diversa rispetto a chi presenta la domanda.
L'operatore sociale del Comune è disponibile per fornire informazioni e supportare nella compilazione della domanda, al seguente numero telefonico 0782/222269.


DOVE:

UFFICIO DEL SERVIZIO SOCIALE

Piazza S.Marta 2
tel. 0782 - 222269
mail: servizicosiali@comune.talana.og.it



MODULISTICA PER L'ACCESSO ALLE PROVVIDENZE
Modulo di domanda

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Referente: Maria Caterina Detti
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto